Risotto alle ortiche crudista

(Tutti i diritti riservati)

Risotto alle ortiche crudista

Ci sono momenti in cui mi sento  psicologicamente e fisicamente provata e così, per rincuorarmi, ricorro a piatti semplici e confortanti e mi preparo un risotto alle ortiche, che mi ricarica di energia.  Mi piace il sapore delicato dei primi teneri getti di ortica, una vera gemmoterapia, ancor meglio se consumate il più crude possibile. Per questo preparo il mio risotto crudista aggiungendo le ortiche, tritate fini a mezzaluna, nella fase finale di mantecatura che mi consente di mantenere vitamine e sali minerali oltre ad un bel colore verde brillante. Per ralizzarlo uso la pentola a pressione che riduce i tempi di cottura, mantenendo vitamine, minerali e colori dei cibi. Questo risotto è adatto per i vegetariani. Per impiattare questo piatto ho usato una forma coppa pasta a cuore, quel poco di cuore che a volte ci manca nel quotidiano.

Risotto alle ortiche crudista

Risotto alle ortiche crudista

Ingredienti per 2 – 3 persone, impiattamento con forma coppa pasta a cuore

100 grammi di riso carnaroli,
1 piccolo scalogno,
1 cucchiaino da caffè colmo di brodo veg. granulare,
acqua q.b.,
olio extra vergine di oliva q.b.,
1 manciata generosa di tenere punte di ortica

Risotto alle ortiche crudista

Esecuzione della ricetta

Mettere al fuoco un bollitore con dell’acqua che servirà per ottenere il brodo. Tritare a mezzaluna la manciata abbondante di punte di ortiche e tenere da parte. Porre sul fondo della pentola a pressione una generosa quantità di olio per fare imbiondire lo scalogno tagliato a pezzetti. Versare il riso e rigirare nel soffritto e poi aggiungere un cucchiaino di brodo vegetale bio granulare istantaneo, già salato e dell’acqua calda dal bollitore. Mescolare e valutare i liquidi (basta un dito abbondante di brodo sopra il riso). Chiudere la pentola  e dare come tempo di cottura, dal momento del fischio, 5 minuti. Trascorso il tempo aprire la pentola sotto il getto dell’acqua fredda e versare all’interno il trito di ortiche ed un goccio di olio a crudo. Riportare sul fuoco basso e mantecare per uno o due minuti.

Risotto alle ortiche crudista

Impiattamento e caratteristiche della ricetta

Le ortiche resteranno praticamente crude e manterranno tutte le vitamine e le proprietà, senza pungere al palato perchè tritate molto fini. Impiattare attraverso una forma a cuore da circa 9 – 10 cm. di diametro nella parte più amplia del cuore.

L’utilizzo dell’ortica è controindicato  in individui che presentano ritenzione di liquidi causata da una compromessa funzionalità renale e o cardiaca. Infine, l’uso dell’ortica e delle sue radici in particolare, è controindicato anche in gravidanza, durante l’allattamento ed in bambini con meno di 12 anni di età.

Un libro di ricette con i fiori e le erbe selvatiche

Se vi piace la cucina con i fiori e le erbe selvatiche vi propongo il mio libro ed ebook intitolato: MangiAmo i fiori per sperimentare le mie ricette. Troverete anche le schede delle piante, le ricerche scientifiche sui poteri antiossidanti delle erbe selvatiche e dei fiori e tante altre curiosità.
Il libro è disponibile sul sito www.youcanprint.it o su altri store on line come amazon, lafeltrinelli e mondadori etc..

 

Se volete leggere sulle ortiche cercate il mio articolo intitolato: ortiche ricche di sali minerali.

Tutti i diritti sono riservati

Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY SA, se non diversamente specificato

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo informativo, con indicazione della bibliografia. Declino pertanto ogni responsabilità sul loro uso a scopo curativo, alimentare, estetico. Naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito. La verifica individuale indipendente è sempre raccomandata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *