Colchicum pusillum piccolo fiore greco

Tutti i diritti riservati

Colchicum pusillum, piccolo fiore greco 

Incontro questo piccolo fiore greco camminando lungo un sentiero pietoso nelle piccole Cicladi.
È il Colchicum pusillum, che delizia il mio sguardo in questo periodo autunnale. 

Colchicum pusillum

Descrizione

Il colchicum pusillum è una pianta erbacea perenne della famiglia delle colchicaceae. 
Il Colchico pusillum  produce prima i fiori delle foglie.
Lo identifichiamo anche per le sue quattro, cinque foglie strette e glabre che compaiono molti giorni dopo la fioritura a fine novembre.
I fiori dai tepali stretti sono di colore tra il rosa, il lilla ed il bianco, e presentano venature.
Le antere sono strette e chiare di color giallino.
Il fiore è endemico della Grecia e lo si trova a Creta, nel Peloponneso, nelle Cicladi, nel Dodecanneso ed a Cipro. Fiorisce da ottobre a novembre. 

 

Colchico pusillum 

Habitat

Il colchicum pusillum predilige pietraie ed incolti. Lo troviamo lungo i sentieri e tra i pendii a bassa quota d’altezza. 

Etimologia

Il nome del genere colchicum è molto antico perchè usato già dai greci per indicare una regione dell’Asia Caucasica, la Colchide, dove fiorivano abbondanti questi fiori, conosciuti anche per la loro velenosità. 

Colchicum pusillum 

Proprietà ed utilizzi

Tutti i colchici sono velenosi per la presenza di alcaloidi.
Il colchicim pusillum contiene alcaloidi tropolonici che sono stati studiati in rapporto alla loro attività sulle cellule tumorali nel colon.
Nella medicina odierna la colchicina viene impiegata come antitumorale per inibire la separazione dei cromosomi durante la cariocinesi (processo di divisione cellulare con produzione di due cellule figlie).Inoltre viene usata per curare la gotta,nel trattamento di fenomeni flogistici e più recentemente nella cura e prevenzione della pericardite.

Colchico pusillum 

Curiosità

Le streghe nel medioevo usavano il colchicum (soprattutto il C. autunnale) per preparare un decotto che serviva per curare l’artrite, per debellare i pidocchi ed altri parassiti, anche degli animali.
Sembrerebbe che dalla pianta venisse estratto anche un colorante, usato per tingere uova sode o per colorare di verde le reti dei pescatori.

Colchico pusillum 

Bibliografia

Flowers of Greece and The Balkans a field guide, Oleg Polunin, Oxford University Press, 1980

Tutti i diritti sono riservati

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo indicativo, con indicazione della bibliografia e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito.
La verifica individuale, indipendente è sempre raccomandata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *