Carlina corymbosa raggio d’oro nelle isole greche

(Tutti i diritti riservati)

Carlina corymbosa raggio d’oro 

Le isole greche cicladiche mi hanno sempre affascinata per le loro estati calde che trasformano i paesaggi verdi dell’inverno. In Grecia tutto sembra impossibile e ti rendi conto della forza della natura che si impegna a creare le sue forme di vita perfette, in qualsiasi circostanza e stagione ed in luoghi dove sembra improbabile vivere.
Così, in certe isole, ci sono piante come la carlina corymbosa (carlina raggio d’oro) che coprono l’arsura della terra con i loro cespugli spinosi fioriti, caratterizzando le estati cicladiche.

Carlina corymbosa raggio d’oro

Descrizione

Carlina corymbosa è una pianta perenne, spontanea simile ad un cardo, della famiglia delle compositae. E’ una erbacea alta fino a 50 cm. di aspetto variabile, molto spinosa, con foglie dentate e pungenti. Le foglie, in genere, hanno una forma da ovato, triangolare a lanceolata, mentre il margine è dentato con spine terminali.
Le infiorescenze sono capolini terminali di colore giallo paglierino che possono raggiungere il diametro di circa 3 cm.. Essi sono circondati da lunghe brattee spinose, oltre a brattee spinose interne più corte. Le brattee interne della carlina sono disposte a raggiera e sono di color giallo oro, da qui il nome di carlina raggio d’oro. La fioritura della carlina c. avviene  in estate, generalmente da giugno a settembre.
Il frutto è un anello di peli somigliante ad un ciuffo. La pianta cresce da uno stelo sotterraneo strisciante.
In Grecia sono presenti la carlina corymbosa ssp. graeca che troviamo un po’ dappertutto in ambienti secchi e terreni senza nutrimento e la carlina curetum endemica di Creta.

Carlina corymbosa infiorescenza

Etimologia

Il nome della pianta sembra derivare da Carlo Magno che si illuse di usarla come medicinale per il suo esercito durante una pestilenza. Un’altra ipotesi è quella che il nome derivi dalla parola “carduncolos” per la somiglianza con le piante del genere “cardo”. Il nome corymbosa allude alla forma della sua infiorescenza. 
Il nome inglese della pianta è flat-topped carline thistle.

Carlina corymbosa, Schinoussa Island, cyclades

Diffusione ed habitat

La pianta è diffusa in tutto il bacino mediterraneo in luoghi pietrosi ed aridi, lungo i bordi stradali e gli incolti. La si trova in Italia nel Salento e nelle isole greche, soprattutto ai bordi delle strade.

Carlina corymbosa isola di Schinoussa
Bibliografia

Fiori spontanei del Mediterraneo, David Burnie, Fabbri editori, 1995
Flora del Mediterraneo, Ricca Editore, 2014
Wild flowers of Greece, Mediterraneo editions, 2006

Carlina corymbosa
Tutti i diritti  sono riservati
(per l’uso delle immagini è necessario chiedere il consenso all’autore del sito)

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo informativo, con indicazione della bibliografia. Declino pertanto ogni responsabilità sul loro uso a scopo curativo, alimentare, estetico. Naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito. La verifica individuale indipendente è sempre raccomandata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *