La viola del pensiero o viola tricolor e la metamorfosi della farfalla

La viola del pensiero per me

Penso che si debba accogliere l’amore a braccia aperte su questa terra per vivere nell’infinito ed eterno amore di Cristo nel cielo.
Penso che nessuno debba sentirsi escluso dall’amore per questo considero che bisogna lasciarsi trascinare dalla gioia che si prova muovendosi in direzione di Dio, facendo volare il cuore, come su ali di farfalla, per scoprire che Lui già ci aspettava durante il viaggio.
La viola del pensiero o tricolor simboleggia tutto questo e mi fa pensare alla metamorfosi della farfalla.

Un fiore come un cuore che vola su ali di farfalla ed avviene la meamorfosi

Così mi sforzo di dirigermi verso l’amore, lasciandomi incontrare dal Creatore e la mia metafora d’amore è un cuore che vola su ali di farfalla che, leggiadra, si apre in volo, libera di amare un fiore dopo l’altro.  

Per questo mi piace pensare alla metamorfosi della farfalla che prima di diventare così bella è uovo, bruco, crisalide, insetto, perché nel sentimento dell’amore si riflette bellezza.

La metafora della farfalla

Così mi piace pensare che l’amore insemini il cuore di chi è pronto ad accoglierlo nella sua completa metamorfosi di grazia.
Tutta la vita ruota ed è legata indissolubilmente ad un impulso vitale amoroso, e la metafora della farfalla richiama tutto questo attraverso dolore, nascita, morte e trasformazione.

Fiori e farfalle energia e colore

Per questo mi piace pensare che questo cuore alato di farfalla tragga energia dal colore di fantastiche viole del pensiero (o viola tricolor) che si spandono in  variopinte vibrazioni.

La famiglia della viola del pensiero

La viola del pensiero appartiene alla famiglia delle violaceae e si presenta come pianta erbacea annuale o biennale, dai vivaci fiori variopinti.
Questi fiori sono molto apprezzati soprattutto per dare un tocco di colore ai giardini, considerate le coreografiche fioriture, che tingono i parchi ed i vasi di colore, dalla primavera all’autunno.

Descrizione della viola del pensiero

Il fiore della viola del pensiero, dai cinque petali, lievemente profumati si presenta in numerose varietà, tra cui la “tricolor hortensis” (forse quella commercialmente più diffusa), mentre le colorazioni dei fiori vanno dal viola al giallo, al bianco, al lilla, al blu ed al celestino, con sfumature e screziature bellissime sui petali.

REGALO DI PRIMAVERA

Il fusto della viola del pensiero è irregolare, strisciante, oppure rampicante, con foglie verdi ovali, alterne e stipole all’altezza dei nodi, mentre il frutto è una capsula cuoriforme con tre valve che si aprono a maturità.

La viola del pensiero è originaria delle regioni temperate dell’Europa e dell’Asia e si è naturalizzata in America del nord ed in alcune zone dell’emisfero meridionale.

Dove piantare la viola del pensiero?

La viola del pensiero vegeta bene in tutti i suoli, in pieno sole ed a mezz’ombra ed essendo una specie rustica ha una buona resistenza al freddo.

SONO TENERA

A cosa fa riferimento il nome di viola tricolor?

L’etimologia del nome viola “tricolor” fa riferimento ai tre colori ed alla particolare forma di stigmi e petali del fiore, da qui il nome di “herba sanctae trinitatis” ossia pianta della santissima trinità come significato di amore profondo e spirituale.

Come si chiama la viola del pensiero in Europa?

I nomi della pianta in altre lingue sono in inglese: “Wild Pansy”, in spagnolo: “Pensamiento” ed in francese: “Panseè”.

SIAMO ESPRESSIVE

Come si usa in erboristeria la viola tricolor?

A livello erboristico si raccolgono i fiori e le foglie della pianta che si fanno seccare all’ombra e si conservano al buio.

SONO TIMIDA

Cosa contiene la pianta della viola ticolor? Quali proprietà ha?

La pianta della “viola tricolor” contiene tannini, saponine, mucillagini ed acido salicilico.
Essa ha proprietà emollienti ed espettoranti, per problemi legati alle vie respiratorie, oltre ad essere diuretica, depurativa e sudorifera.
Grazie all’azione emolliente ed antinfiammatoria il suo utilizzo è consentito per ridurre la sintomatologia legata ad infiammazioni cutanee di varia origine e natura.

FELICITA’

Il decotto di viola tricolor

Il decotto infatti è utile nella cura di eczemi e dermatiti ed allevia i dolori reumatici (anche mediante infuso di foglie nell’acqua della vasca) ed è usato come cosmetico nella pulizia della pelle e come lozione in prevenzione alla caduta dei capelli.

L’infuso di fiori di viola del pensiero

L’infuso di fiori di viola del pensiero, nelle credenze popolari, veniva prescritto a chi aveva il cuore a pezzi, forse per ricomporlo in variopinte ali di farfalla, che potessero farlo volare oltre, come metamorfosi dell’anima.

pensiero stupendo

In realtà, le proprietà erboristiche dell’infuso di viola tricolor sono depurative, in caso di accumulo di tossine e servono in caso di stitichezza e per favorire la diuresi.

La viola tricolor in cucina

Il fiore della viola tricolor è commestibile è si presta in cucina per colorare fantasiose insalate, macedonie e dolci.

 

Bibliografia:

  • Atlante illustrato delle piante medicinali e curative, Edizioni Il castello, 2013
  • L’erbario , Jekka McVicar, Logos edizioni, 2009
  • Le erbe medicinali, Tina Cecchini, De Vecchi edizioni, 2003

Patrizia Gaidano@ Copyright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *