Stufato di bucce di fave finocchietto e batate

(Tutti i diritti riservati)

Stufato di bucce di fave finocchietto e batate

Quando inizia la stagione delle fave mi piace mangiarle crude, ma dato che penso che in cucina non si butti via nulla, adoro con le giovani bucce fare questo stufato vegetariano, speziato di fave, finocchietto e batate americane. Trovo che gi ingredienti leghino benissimo per sapore e consistenze. Le bucce delle fave dolci e croccanti, con il morbido gusto delle batate americane ricche di nutrienti e l’aroma inconfondibile del finocchietto selvatico.

Stufato di bucce di fave finocchietto e batate

Ingredienti per quattro persone  – Stufato di bucce di fave, finocchietto e batate

380 grammi di bucce di tenere fave, le prime raccolte,
580 grammi di batate americane a pasta arancione, sbucciate e lavate,
2 mestoli di acqua di cottura delle batate,
10 grammi di finocchietto selvatico,
1 cucchiaino di curry indiano,
una presa di paprica affumicata in polvere,
un pizzico di cumino in polvere,
sale fino,
10 foglie di aglio orsino oppure uno spicchio di aglio,
olio extra vergine di oliva.
Fiori di aglio orsino e finocchietto fresco per un decoro commestibile.

Esecuzione della ricetta

Per questa ricetta usare esclusivamente le bucce delle prime fave raccolte in stagione, le più tenere. Sgranare le fave e separare i semi dalle bucce, privandole, se necessario di filamenti. Le fave si possono mangiare crude con il pecorino mentre le bucce si possono cuocere come in questa ricetta.

Stufato di bucce di fave finocchietto e batate

Portare al fuoco una pentola di acqua calda ed a bollore buttare le bucce fatte a tocchetti non troppo piccoli. Lessare per circa 20 minuti e poi scolare e tenere da parte. In un’altra pentola cuocere in acqua salata le batate tagliate e pezzi. Prendere una larga padella e versare sul fondo l’olio. Tagliare a strisce le foglie di aglio orsino e porre nell’olio. Scaldare a fiamma bassa ed aggiungere le spezie e l’acqua di cottura delle batate, poco per volta, mescolando. Versare le verdure e lasciare insaporire, mescolando. Salare e girare. Tagliare quasi tutto il finocchietto e miscelare. Cuocere per qualche minuto per fare insaporire bene. Servire decorando con fiori di aglio orsino e finocchietto fresco.

Non consumare in caso di favismo, una patologia che comporta di evitare l’assunzione di fave , piselli, verbena etc…

Stufato di bucce di fave finocchietto e batate

Un libro di ricette con i fiori e le erbe selvatiche

Se vi piace la cucina con i fiori e le erbe selvatiche vi propongo il mio libro ed ebook intitolato: MangiAmo i fiori per sperimentare le mie ricette. Troverete anche le schede delle piante, le ricerche scientifiche sui poteri antiossidanti delle erbe selvatiche e dei fiori e tante altre curiosità.
Il libro è disponibile sul sito www.youcanprint.it o su altri store on line come amazon, lafeltrinelli e mondadori etc…

Tutti i diritti sono riservati

Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY SA, se non diversamente specificato

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo informativo, con indicazione della bibliografia. Declino pertanto ogni responsabilità sul loro uso a scopo curativo, alimentare, estetico, oltre a qualsiasi danno diretto ed indiretto. Naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito. La verifica individuale indipendente è sempre raccomandata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *