Olivo ed olive, tutto in un albero

(Tutti i diritti riservati)

Olivo, olea europea e le olive

Alimento e cura, tutto in un albero, amo l’albero di olivo dalla saggezza millenaria.
Un albero presente nella storia dell’uomo dai tempi dei tempi, ricco di virtù. Lo conosciamo da sempre per i suoi frutti: le olive con il loro gusto da sempre in bilico tra il dolce e l’amaro. Stanno bene con tutto le olive, così generose di olio che contengono nel seme ed anche nella polpa.
 

olivi pugliesi

Descrizione

L’olivo (olea europea) è un albero a crescita lenta della famiglia delle oleacee, che comincia a fruttificare dai dieci anni di età. Un albero sempreverde che può diventare centenario e può raggiungere i dieci metri di altezza. Questo albero appartiene ad un genere di circa trenta specie. Il fusto degli olivi risulta essere grigio, cilindrico e spesso contorto, con molti rami, anch’essi nodosi o dritti. Da giovane la pianta presenta pochi rami, di solito, due o tre principali che poi si suddividono, per formare una chioma densa di foglie argentate.

olivi del salento

Le strette foglie lanceolate degli olivi sono di colore verde scuro nella pagina superiore della foglia ed argentato in quella inferiore.
Le foglie sono opposte e coriacee e rilucono di riflessi argentati con la luce del sole per il fatto che la loro pagina inferiore è ricoperta di fitti e minuscoli peli responsabili del colore argento alla stessa.

olivo secolare in Puglia

I fiori ed i frutti

La fioritura, dei fiorellini bianco giallastri profumati, a quattro petali, che si vedono alle ascelle fogliari, avviene da aprile a giugno, mentre i frutti, le olive, maturano lentamente per essere raccolte in inverno. Le olive sono drupe ovali contenenti un unico seme, dalla cui spremitura si ottiene l’olio. Le olive non possono essere consumate fresche perché sono amare, per la presenza di polifenoli, quindi è necessario metterle in salamoia.

olive

Ricetta olive in salamoia con alloro e cannella

Raccogliere le olive belle sode, senza ammaccature e porle in contenitori con acqua (io ho usato bottiglie di plastica dell’acqua). Devono restare immerse in acqua fredda per almeno 20 giorni (meglio ancora un mese), avendo cura di cambiarla ogni giorno, dopodiché è possibile preparare una soluzione con acqua e sale (120 grammi di sale integrale grosso per ogni litro di acqua) da versare a temperatura ambiente sulle stesse. Si prende una pentola, si fa bollire l’acqua e si aggiunge il sale, si mescola, facendo bollire pochi minuti per sciogliere il sale e poi si versa la soluzione a temperatura ambiente sulle olive poste nei vasi ermetici sterilizzati, insieme a pezzi di stecche di cannella e foglie di alloro lavate ed asciugate. Le olive si possono consumare trascorsi altri 20 giorni, per dar modo alle stesse di prendere i sapori delle aromatiche e delle spezie.
Le mie prime olive in salamoia le ho preparate con le olive greche dell’isola di Iraklià ove ho vissuto. Questa foto invece è di olive siciliane donate da un amico a fine novembre.

le mie olive in salamoia

Habitat e terreno

L’olivo è coltivato in tutti i paesi mediterranei ove cresce bene in qualsiasi terreno. Esistono migliaia di cultivar di olivo. Tra quelle europee vi sono la Kalamata (quelle greche) con drupe viola scuro grandi ed allungate, la Picholine originarie della Francia di grandezza media e L’Arbequina, pianta piccola, spagnola, che produce drupe marroni.

olivi secolari in Puglia

Nomi ed etimologia

Il nome botanico dell’olivo è olea europea mentre in inglese la pianta si chiama olive tree.
Nelle forme selvatiche la pianta è chiamata olivastro. Il nome della pianta deriva dalla parola olea cioè la pianta che dà l’olio, mentre europea allude al fatto che la maggiore coltivazione di olivo avviene nei paesi europei mediterranei, pur avando la pianta origini dell’Asia Centrale.

olivi secolari in Puglia

Usi erboristici

Dell’olivo si raccolgono le foglie (nel corso di tutto l’anno), i frutti (da novembre) e la corteccia (in primavera ed autunno).
La corteccia è poco utilizzata anche se il decotto sembra efficace in caso di febbre, ma lo sono anche le foglie mediante infuso preparato con 70 grammi di foglie ed 1 litro di acqua, da lasciare infondere per 24 ore e poi filtrare e bere tutto in una giornata.

olive

Le foglie

Le foglie sono ampliamente utilizzate in tisana per il loro effetto ipotensivo (abbassano la pressione arteriosa), abbassano la glicemia e la tensione nervosa. In abbinata con le foglie di mirtillo si ottiene una tisana ipoglicemizzante. Le foglie si raccolgono e si usano fresche o secche.
Il decotto di foglie di olivo cura l’ipertensione arteriosa ed è un lenitivo per emorroidi e ferite. Il decotto serve anche per la stitichezza facendo un infuso di foglie di malva alle quali aggiungere un cucchiaino di olio di oliva.
L’olio di oliva ad uso interno è vermifugo, lassativo ed addolcente e serve anche come emolliente per la pelle secca e per nutrire i capelli, oltre ad essere il condimento più sano da usare in cucina.

olivo isola di Iraklià

Proprietà

Le proprietà dell’olivo sono ipotensive, diuretiche, emollienti, lassative e vermifughe. Gli studi scientifici dimostrano che l’uso dell’olivo abbassa il colesterolo, la pressione del sangue e riduce il rischio di attacchi di cuore, cardiopatia, tumore al seno, arteriosclerosi, diabete, emicrania ed osteo artrite. I preparati a base di olivo vanno assunti su indicazione dell’erborista.

olivi secolari, Puglia

Componenti

L’olivo contiene tra l’altro olivina, oleoropina, mannite, resine, olio essenziale, minerali, ed acidi grassi nelle olive. Le olive fresche ed acerbe contengono antiossidanti (tra cui oleuropeina), acido oleanolico utile per proteggere il fegato, regolare i grassi nel sangue e le infiammazioni, oltre a vitamine A, B, C, E, sali minerali (magnesio, potassio, ferro, iodio, fosforo) e fibre benefiche per il nostro intestino.
L’olio di oliva è colagogo ed è un ottimo antiossidante grazie alla vitamina E ed ai polifenoli. Il suo consumo regolare previene la senilità, favorisce la crescita ossea, guarisce ulcere.

in Puglia nel Salento

Un libro ed una guida turistica sull’isola greca di Iraklià

Se ti piacciono le isole greche e vuoi conoscere la natura greca in un piccolo paradiso naturale, ricco di biodiversità, leggi il mio libro intitolato: Iraklià un paradiso naturale.
Una guida, ma anche romanzo, inerente la mia esperienza di vita di quasi un anno in questa piccola e remota isola greca, anche nel periodo invernale. Vivere in un’isola greca è un sogno di molti e ti rimane per sempre nel cuore. Il libro è edito da www.youcanprint.it ove è possibile acquistarlo a 12 euro.

Un libro di ricette con fiori, erbe selvatiche ed aromatiche

Se ti piace la cucina con i fiori e le erbe selvatiche acquistate il mio libro ed ebook intitolato: MangiAmo i fiori e sperimentate le mie ricette. Trovererai anche le schede delle piante, le ricerche scientifiche sui poteri antiossidanti delle erbe selvatiche e dei fiori e tante altre curiosità. (Le ricette si possono eseguire anche senza fiori ed erbe utilizzando le verdure dell’orto).
Si può acquistare il libro sul sito www.youcanprint.it o su altri store on line come amazon, lafeltrinelli e mondadori etc..

Bibliografia

Enciclopedia delle erbe, riconoscimento ed uso medicinale, alimentare, aromatico, cosmetico, Edizioni del Baldo, 2012
Il grande libro delle erbe, Editoriale del drago, 1985
Erbe consentite e proibite, Ida Salusso, Verde libri srl, 2014
Edible trees, Plants for a future, 2013
Le erbe medicinali, DeVecchi edizioni, 2003
L’erbario di Jekka Mc Vicar, Logos edizioni, 2009

olivo in Grecia

Tutti i diritti sono riservati

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo indicativo, con indicazione della bibliografia. Esse non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica, erboristica ed alimentare. naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito e raccomanda una verifica individuale indipendente.

(per l’uso delle immagini è necessario chiedere il consenso all’autore del sito)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *