La Pervinca del Madagascar, Catharanthus roseus pianta medicinale anti cancro

La Pervinca del Madagascar 

Feci questa scoperta floreale in Calabria. Il signor Peppe, grande amatore del suo giardino in riva al mare, mi fece vedere questa magnifica pianta dai fiori rosa scuro che lui chiamava ‘Le spose novelle’, poi scoprii che il suo nome era Catharanthus Roseus o Pervinca del Madagascar, una pianta medicinale anti cancro.
Così la fotografai per mantenere intatto il ricordo ed effettuare le mie ricerche in merito.


Descrizione della pianta

Questi bellissimi fiori dai 5 petali,  ed alla forma leggermente a girandola sono tipici del genere pervinca.
La pervinca del Madagascar si presentò a me con i suoi fiori lucenti, ed i suoi steli bruni, robusti contornati da foglie leggermente coriacee, dal colore verde scuro, opposte e con una nervatura centrale.
Così pensai alla mia terra, il Piemonte, dove crescono le classiche piccole pervinche viola, vinca m. che tappezzano le ripe ai margini dei boschi infatti . Questa pianta infatti appartiene alla stessa famiglia delle apocinaceae.

 

Origine ed habitat

Proprio così scoprii la pervinca catharanthus roseus che è endemica del Madagascar ove è coltivata come pianta annuale, ma è diffusa anche in Europa nelle zone calde.
Naturalmente lei, la signora pervinca, ama il sole e per svilupparsi ha bisogno di un habitat simile a quello di origine per questo la trovai in Calabria ed in Grecia.


Una pianta medicinale anti cancro

Ho letto che i malgasci  usano la pervinca del Madagascar per calmare la fame e  per le sue proprietà vermifughe e diuretiche, oltre che per la cura delle punture di insetti, per disinfettare le ferite e come antimalarico.

Inoltre sembrerebbe che la pervinca del Madagascar contenga un sostituto dell’insulina e 55 alcaloidi attivi.

La specie pervinca “c.roseus”, è nota per le sue proprietà medicinali ed è utilizzata dalle aziende farmaceutiche  per ricavare due alcaloidi: la  vincristina e la vinblastina usati, tra l’altro, nella cura della leucemia.
Infatti pur essendo tossica per il consumo,
  questa pianta si usa per il trattamento di vari tipi di cancro e diabete.
Pare anche che serva per alcune patologie al seno.


La cosa assurda è che negli anni ’50 scoppiò un vero caso di sfruttamento commerciale
  di questa pianta in Madagascar per il quale non fu riconosciuto alcun emolumento agli indigeni che da sempre conoscevano la pianta per le sue proprietà curative.

Dove comprare la pervinca del madagascar per coltivarla in giardino ed in casa

In commercio si possono trovare semi di ibridi di pervinca del Madagascar, che si possono seminare, per godere delle sue fioriture delicate, fatte di fiori piatti, dai colori rosa o bianco, che si aprono in un contesto di foglie lucide lunghe e strette.


In casa, la pervinca del Madagascar tollera fino a 21 gradi mentre in inverno ha bisogno di almeno 5 gradi per sopravvivere.
Le piante di pervinca si possono moltiplicare per talea nel mese di agosto.

Mi piace la musica. Penso al vento che soffia e fischia alle onde del mare e mi sento in uno stato simil romantico perfettamente in sintonia con: ” romantic saxophone ( I Believe – Karu)”


Bibliografia:
Enciclopedia delle Piante, Fabbri Editori, 2000
flora del Mediterraneo, Schonfelder, Ricca Editore, 2014
Herbs, Lesley Bremness, Dorling Kindersley book, 1994
Le erbe anti cancro, Fabio Firenzuoli, Francesco Epifani, Luigi Gori, Edizioni LSWR, 2018

Patrizia Gaidano
@ Copyright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *