Fiori di zucchina in cucina

Tutti i diritti riservati

I fiori dell’orto

La zucchina o zucchino, il cui nome botanico è cucurbita pepo, fa parte della famiglia delle cucurbitaceae.

La pianta dellae zucchina è annuale e si presenta con fusto erbaceo, cavo, flessibile, strisciante o rampicante, grandi foglie, fiori maschili e femminili di colore giallo aranciato e frutti  dalle forme e dai colori più vari, a parte quello verde, che conosciamo da sempre.

I frutti della pianta, ossia i vegetali, usati da sempre nell’alimentazione,  sono gli unici che si raccolgono prima che avvenga la completa maturazione (immaturi) in quanto diventerebbero duri, pieni di semi e con un sapore più amaro. Le zucchine infatti si possono raccogliere fin da piccole per mangiarle crude in insalata.
Fiori, frutti e semi di zucchine sono commestibili e si prestano a numerose ricette in cucina.

zucchini e loro fiori

Coltivazione e consociazione

La pianta della zucchina cresce bene con clima mite ed in posizione soleggiata, ben aerata.
I semi si interrano in luna crescente, se avete un campo nel mese di aprile, se no in casa nei vasetti già da febbraio.
La pianta è consociabile con cipolle, fagioli rampicanti e basilico.
Una buona varietà da seminare e coltivare in vaso è la varietà President.

I fiori di zucchina sono molto amati dalle api.

fiori di zucchina

I fiori dell’orto

La pianta delle zucchine produce fiori  ( zucchini squash blossom) unisessuali, uno maschile ed uno femminile, portati dalla stessa pianta.
Il fiore maschile porta il polline ed ha lo scopo di impollinare il fiore femminile che porta l’ovario, che una volta fecondato darà luogo al frutto.
I fiori maschili servono proprio per mangiarci le zucchine, infatti affinché nascano i vegetali bisogna che le api trasportino un pò di polline del fiore maschile sopra il fiore femminile.
I fiori maschili sono i migliori da usare in cucina.
Come detto è importante lasciarne sempre qualcuno sulle piante per permettere ai rimanenti la riproduzione e lo sviluppo.
I fiori maschili crescono su sottili piccioli e non portano alla fruttificazione. Essi hanno pistilli più lunghi e sottili rispetto a quelli femminili, fatti proprio per trattenere il polline necessario alla fecondazione. Gli steli dei fiori maschili  restano sottili mentre quelli dei femminili si ingrossano alla base dove si formerà la verdura.
I fiori femminili restano attaccati alle zucchine e vengono raccolti con esse. L’inflorescenza rimane visibile staccandosi dal frutto solo quando lo stesso è maturo. Il fiore femminile all’interno ha un pistillo piccolo, di forma arrotondata.
Come detto in precedenza è possibile raccogliere ad uso alimentare anche i fiori femminili, che sono più piccoli, ma così facendo impediremo alla zucchina di crescere ulteriormente, per cui meglio raccogliere i fiori maschili che le piante producono in abbondanza.

zucchine e loro fiori

 

Quando raccogliere i fiori

I fiori vanno raccolti al mattino quando si aprono in quanto nel pomeriggio inizieranno a chiudersi e non sarà più possibile farcirli. Una volta colti è bene cucinarli subito.

I fiori di zucchino sono un ottimo e dietetico alimento perché contengono molta vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, carotenoidi, acido folico, fosforo e sono ricchi di calcio.

E’ possibile mangiare anche i fiori di zucca.

fiori di zucchina

In cucina

I fiori di zucchina si possono fare fritti con la pastella, ripieni, nei risotti e tutto quello che vi suggerisce la fantasia.

Ecco la mia ricetta.

Fiori di zucchini ripieni di aromi fioriti di campo e patate

Ingredienti
n. 20 fiori di zucchini, n. 5 patate medio grandi n. 2 cipollotti novelli, n. 1 uovo piccolo, 50 grammi di parmigiano grattugiato, un cucchiaio di pangrattato, olio evo, sale, un bel mazzo di freschi aromi fioriti di campo con prevalenza di maggiorana e santoreggia montana, oltre a rosmarino, salvia, prezzemolo, menta, origano, timo, nepitella e qualche stelo di aglio delle vigne.

Preparazione
Fare cuocere le patate con la loro buccia e poi pelarle. Intanto tritare con la mezzaluna i cipollotti e gli aromi di campo, tenendo da parte i loro fiori. Schiacciare le patate con la forchetta unendovi il trito aromatico, poi un uovo, il pangrattato, il parmigiano grattugiato ed il sale. Otterrete un impasto consistente dove ci saranno ancora dei pezzettini di patate. A questo punto unite anche i fiorellini delle erbe ed amalgamate. Lavate i fiori di zucchini e rimuovete i pistilli al loro interno, poi apriteli ed inserite il ripieno, avendo cura di lasciare libere le punte dei petali dei fiori che andranno delicatamente avvitate su se stessi per chiudere il fiore. Spennellate una teglia rotonda da forno con olio evo e disponete i fiori a raggera. Terminate con un giro di olio evo ed una spolverata di maggiorana. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

fiori di zucchina ripiendi di aromi di campo

Bibliografia

Edible flower garden, Rosalind Creasy, Periplus editions, 1999

Tutti i diritti sono riservati

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo indicativo, con indicazione della bibliografia. Esse non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. Naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito. La verifica individuale indipendente è sempre raccomandata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *