Crema di riso con fiori di prunus serrulata kanzan

(Tutti i diritti riservati)

Crema di riso con fiori di prunus serrulata “kanzan”

In Giappone osservare la fioritura dei ciliegi ornamentali da fiore (hanami) rappresenta un momento di grande bellezza ed introspezione. E’ quasi un rito che coinvolge le persone, anno dopo anno, tra fine marzo ed aprile, quando i magnifici prunus serrulata “Kanzan” sono in fiore.  Nei parchi, sotto quei magnifici alberi fioriti, le persone si danno appuntamento e stendono coperte da pic nic, condividendo un momento unico, dato dalla brevità delle fioriture. Uno spunto di riflessione sulla caducità della vita, testimoniata da quei petali rosa che cadono leggeri. I giapponesi ritengono che i fiori di prunus serrulata “Kanzan” siano commestibili.  I nipponici quindi preparano i fiori di ciliegio sakura, per la conservazione, per usarli nelle loro ricette tradizionali dolci e salate. Anche io avendo dei begli alberi di pruns serrulata Kanzan ho preso spunto e li ho colti per conservarli in salamoia. Ora vi faccio vedere uno dei miei vasetti sotto sale ed aceto e poi vi dirò scrivendo il procedimento in un prossimo articolo.

fiori di prunus serrulata kanzan in salamoia

Questi fiori mi serviranno per fare i biscotti sakura. Sui miei alberi però ce ne sono ancora ed ho deciso di usarne qualcuno per decorare una speciale crema di riso dedicata all’hanami, con i fiori di prunus serratula di cui riporto qui la ricetta. Prima di realizzarla leggere attentamente le avvertenze riportate al fondo dell’articolo relative al consumo dei fiori. Io li ho usati solo per decoro e poi li ho tolti prima di mangiare il dolce.

Questa crema riporta ingredienti della cultura alimentare giapponese, il riso, lo sciroppo d’acero ed i fiori di sakura. Un dolce cremoso che dedico all’hanami, da gustare in un pic nic sotto i ciliegi fioriti.

crema di riso con fiori di prunus serrulata kanzan

Crema di riso con fiori di prunus serrulata kanzan

ricetta veg per quattro bicchierini di crema di riso, diametro 8 cm. h. 6 cm.

Ingredienti
100 grammi di riso tondo originario,
250 ml. di acqua bollente,
300 ml. di latte,
60 ml. di sciroppo di acero,
la buccia grattugiata fine di ¼ di limone bio,
2 cucchiai rasi di amido di riso,
1 fiori (i petali) di prunus serrulata “Kanzan” per decorare.

crema di riso con fiori di prunus serrulata kanzan

Esecuzione della ricetta

Lavare bene il riso, scolarlo e cuocerlo in acqua bollente. Abbassare la fiamma e cuocere con coperchio per circa 14 minuti o comunque fino a quando il riso non avrà assorbito tutta l’acqua. Quindi versare sul riso il latte, lo sciroppo di acero, la buccia grattugiata del limone ed infine l’amido di riso stemperato e sciolto in un goccio di acqua. Mescolare e cuocere ancora per circa 7 minuti. Ricordarsi, a metà cottura di frullare con il minipimer. Poi spegnere il gas e travasare la crema in 4 coppette e lasciare raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo. Servire decorato con i petali del fiore di ciliegio ornamentale giapponese (prunus serrulata “Kanzan”), distribuito per ogni bicchierino. Prima di mangiare la crema rimuovere i petali per sicurezza.

crema di riso con fiori di prunus serrulata k

Un libro di ricette con i fiori e le erbe selvatiche

Se vi piace la cucina con i fiori e le erbe selvatiche vi propongo il mio libro ed ebook intitolato: MangiAmo i fiori per sperimentare le mie ricette. Troverete anche le schede delle piante, le ricerche scientifiche sui poteri antiossidanti delle erbe selvatiche e dei fiori e tante altre curiosità.
Il libro è disponibile sul sito www.youcanprint.it o su altri store on line come amazon, lafeltrinelli e mondadori etc..

Avvertenze prima dell’esecuzione della ricetta

N.B. Secondo i forum ed i siti che ho consultato prima di fare la ricetta, i fiori dei prunus giapponesi sono commestibili al limite, in quanto sono usati per decorare i dolci tradizionali giapponesi, come guarnizione commestibile, per lo più ornamentale, in quanto sembrerebbero contenere tracce di cianuro, il che significa che solo se si è sicuri e ben documentati, bisogna assaggiare solo qualche petalo. Il cianuro però sembra essere contenuto anche nel marzapane, perchè proviene da mandorle amare, anche le armelline ne contengono. Loro dicono che non bisogna farsi scoraggiare ed assaggiare pochissimi petali.  Io li ho usati solo come decoro e poi li ho tolti prima di mangiare la crema di riso. Devo dire che li ho assaggiati quando li coglievo ed hanno il gusto di mandorla amara, il che è indicativo.  Chi di voi sa qualcosa in più mi faccia sapere! Purtroppo non dispongo di testi in merito. Fate le vostre ricerche.

fioritura prunus serrulata kanzan

Se ti interessa approfondire sull’hanami e sui fiori di prunus serrulata kanzan leggi i miei precedenti articoli in merito.

Bibliografia e sitografia

www.bbg.org (Brooklyn Botanic Garden)
forums.botanicalgarden.ubc.ca
Piante e fiori dell’Ikebana, tradizioni leggende e curiosità Roberta Santagostino, Jouvence edizioni, 2017

hanami di fiori di prunus serrulata kanzan

Tutti i diritti sono riservati

Il contenuto è disponibile in base alla licenza CC BY SA, se non diversamente specificato

Indicazioni e proprietà erboristiche delle piante e dei fiori sono riportate a titolo informativo, con indicazione della bibliografia. Declino pertanto ogni responsabilità sul loro uso a scopo curativo, alimentare, estetico, oltre a qualsiasi danno diretto ed indiretto. Naturainmentecalliopea.it non garantisce sulla validità dei contenuti riportati in questo sito. La verifica individuale indipendente è sempre raccomandata.

crema di riso di fiori di sakura prunus serrulata kanzan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *